Chiudi
logo Gruppo Lo Conte - Natura e alimenti
Gruppo Lo Conte

Il Gruppo Lo Conte è leader in Italia nella produzione di farine speciali e preparazioni per dolci.


I Nostri Marchi
Alle radici del grano

Il grano antico Risciola viene coltivato in Irpinia, sin dal 1500: i suoi semi non sono stati incrociati né modificati e mantengono inalterate tutte le caratteristiche organolettiche. La farina che si ottiene macinata a pietra, ha aroma e gusto intenso, è naturalmente povera di glutine, ricca di fibre e sali minerali e vanta un basso indice glicemico.

Progetto sostenibilità: la riscoperta di un GRANO AUTOCTONO IRPINO – La Risciola è un grano tenero che sin dal 1500 offre le produzioni migliori in alta collina, dove la ventilazione è sempre presente e in modo particolare in Basilicata, Molise e Campania, dove dal 1890 è uno dei prodotti agroalimentari tradizionali. E’ un grano prezioso, ricco di antiossidanti, minerali e vitamine che assicurano un gusto deciso e autentico, e caratterizzato da un ridotto contenuto di glutine e meno del 2% di lipidi. Però è stato abbandonato perché poco produttivo, rispetto ai semi moderni. E Noi lo abbiamo riportato in vita, costruendo valore!

I semi di Risciola non sono stati incrociati né modificati negli anni, mantenendo così intatte tutte le proprietà nutrizionali
Tutelare il territorio, tutelarne la salubrità, tutelare i nostri giovani restituendo loro il valore e la passione per un mestiere antico e nobile e la soddisfazione di veder germogliare semi scomparsi da tempo: c’è tutto questo dentro i piccoli semi che abbiamo piantato.

L’agricoltura è un ciclo che deve tornare a essere sostenibile e integrato, per questo abbiamo scelto di sposare la filosofia del biologico, non solo a livello ambientale: vogliamo che la coltivazione di grani antichi sia un modo per promuovere i valori di rispetto, tradizione e solidarietà, soprattutto riscoprendo sapori antichi. Per questo siamo partiti dagli agricoltori, che seminano il grano attentamente controllato in laboratorio, chicco dopo chicco, per preservare la sua biodiversità.